GUZZI PIER ENRICO

Pier Enrico Guzzi nasce a Savigliano (Cuneo). Inizia gli studi in Piemonte e soltanto dopo il liceo si trasferisce a Roma per studiare scenografia. A partire dal 1970 si divide tra la scenografia e una profonda ricerca di approfondimento della tecnica pittorica. Nel 1971 decide di abbandonare la scenografia per la pittura ed inizia ad esporre in Italia e all’estero. Frequenta corsi speciali sul Medioevo e primo Rinascimento, nonché sulla tecnica dell’affresco di Piero della Francesca. È proprio a seguito di uno studio attento dell’affresco che sviluppa la propria tecnica pittorica. Guzzi prepara la tavola stendendo calce e intonaco e, solo dopo averla resa liscia ed uniforme, inizia a stendere sopra pigmenti minerali di colore, che dovranno ascigare e sovrapporsi in molteplici strati. Questa tecnica conferisce un’eccezionale tridimensionalità e profondità all’immagine. Se per la tecnica bisogna pertanto guardare al passato, il suo stile è da considerarsi surrealista.

Pier Enrico Guzzi muore nel 2018.